Cerca
Stampa questa pagina
Invia la pagina via email

Linee Guida per la standardizzazione dell'operatività dell'industria del risparmio gestito

Le Linee Guida per la standardizzazione, eleborate dal Tavolo tecnico interassociativo per la standardizzazione dei fondi comuni *, raccolgono le best practice promosse dall'industria del risparmio gestito per favorire la standardizzazione dei flussi informativi tra gli operatori nel processo di sottoscrizione e rimborso delle quote dei fondi comuni aperti.

Per quanto concerne il perimetro dell’analisi, le Linee Guida disciplinano le relazioni intercorrenti tra SGR, intermediari collocatori, banche depositarie e, per i fondi esteri, Soggetti Incaricati dei Pagamenti con riferimento ai seguenti ambiti operativi:

  • il Passaporto per la Gestione Amministrativa dei fondi (Fund Processing Passport o FPP);
  • gli Ordini di sottoscrizione, rimborso e conversione (switch);
  • il Trasferimento delle quote;
  • l’Apertura dei Rapporti.

Le Linee guida si articolano su 4 livelli:

  • Raccomandazione generali relative ai processi
  • Raccomandazione operative
  • Raccomandazioni tecniche - elementi di business e Messaggi ISO 20022

* Il Tavolo tecnico Interassociativo per la Standardizzazione dei fondi comuni riunisce le associazioni attive nell’industria del risparmio gestito rappresentanti degli opeartori del settore: Abi, Assogestioni, Anasf, Assoreti e Assosim, Allfunds Bank, Amundi SGR, Banca MPS, Banca Sella, BNL, BNP Paribas, Eurizon Capital, Fineco Bank, JP Morgan Asset Management, ICBPI, ICCREA Banca, Intesa Sanpaolo, Pioneer Investment SGR, Société Générale Secuirity Services, Ubi Pramerica SGR.




Allegati:
Linee Guida per la standardizzazione dell'operatività dell'industria del risparmio gestito_dec.2010.pdf
Documento di accompagnamento alle Linee Guida.pdf
Allegato alle Linee Guida.zip

Stampa questa pagina
Invia la pagina via email

Indirizzo mail a cui spedire il Comunicato

X Chiudi

Italiano  English